USA, inviò sue foto nuda per sedurre alunno: colpevole l'ex professoressa


Era accusata di aver tentato di sedurre un suo alunno quindicenne inviandogli le sue foto, nuda, via e-mail. Poi le immagini avevano iniziato a circolare per la scuola e Melinda Dennehye, ex professoressa di liceo del New Hampshire, era stata arrestata. Era marzo dell’anno scorso. Tre settimane dopo la donna aveva presentato le sue dimissioni.

Ora - scrive The Huffington Post - la Dennehye, 41 anni, si è dichiarata colpevole di quanto le veniva contestato. Le foto, quattro, inviate all’ex alunno ritraevano la donna con i genitali scoperti secondo quanto accertato dalla polizia. Il ragazzo, come riportato dalla CBS, aveva detto agli agenti che l'insegnante gli inviava anche dei messaggi in cui spiegava in dettaglio quali atti sessuali avrebbe voluto fare con lui e che, in due occasioni, lo aveva baciato.

La donna, condannata con la condizionale, non è finita in carcere in base ad un accordo con il giudice: non dovrà più ricadere in simili comportamenti, non potrà avere contatti con adolescenti e dovrà stare lontana dal liceo in cui insegnava.

Foto | CBS

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: