Operazione Vince L'Arcobaleno: due arresti per pedopornografia

pedopornografia10

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio: non era bastata una condanna per induzione alla prostituzione minorile a fermare un veneziano, ex insegnante ed ex amministratore locale, arrestato nuovamente in queste ore con l'accusa di produzione e diffusione di materiale pedopornografico.

L'uomo, insieme ad un commercialista di Calenzano, in provincia di Firenze, avrebbe realizzato dei book fotografici di minorenni e li avrebbe rivenduti su internet.

Le foto, stando a quanto si è appreso, sarebbero state scattate all'estero - principalmente in Romania, Tunisia e Malta - mentre le oltre 11mila fotografie sarebbero state vendute online grazie ad un sito svizzero.

Secondo gli agenti del Nucleo Investigativo Telematico di Siracusa, il sito avrebbe generato ben 10mila visitatori al giorno e almeno 166 persone avrebbero acquistato il materiale offerto dai due arrestati.

Molti degli acquirenti sono già stati identificati in diverse parti del mondo - Italia, Germania, Francia, Svizzera, Olanda, Belgio, Regno Unito, Danimarca, Austria, Francia, USA, Canada e Messico - mentre il sito è stato posto sotto sequestro, così come tutto il materiale rinvenuto a casa dei due arrestati.

Le autorità hanno rivelato che i giovani protagonisti di quel materiale venivano ricompensati con ricariche telefoniche, scarpe, cellulari e biciclette.

Via | BariMia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: