USA: Aimee Sword condannata a 9 anni di carcere per aver fatto sesso col figlio 14enne

AimeeSword

Aimee Louise Sword, la vedete in foto, è stata condannata oggi da un tribunale della contea di Oakland, in Michigan, per aver fatto sesso con suo figlio 14enne, dato in adozione appena nato e rintracciato anni dopo grazie a Facebook.

La Sword, residente a Waterford Township, è sempre rimasta in contatto con la famiglia che aveva adottato suo figlio. Ogni anno i genitori le inviavano foto e aggiornamenti, ma nel 2008, quando il giovane ha compiuto 14 anni, la consueta foto non è arrivata.

A quel punto la 36enne ha provato a rintracciare suo figlio su Facebook. Il caso ha voluto che il 16enne si fosse iscritto al social network.

Quando ha visto la foto del giovane, qualcosa l'ha toccata nel profondo. Quello che lei voleva con quel 14enne non era una relazione madre-figlio, ma fidanzato-fidanzata.



E così l'ha contattato e, dopo essersi scambiati qualche messaggio, i due hanno deciso di incontrarsi.

Il 14enne, che stava attraversando una fase molto emotiva in quel periodo, ha ceduto alla avances della Sword ed ha fatto sesso con lei in un motel.

L'episodio contestato alla Sword è uno solo, ma gli incontri tra i due potrebbero esser stati anche 4, alcuni in casa della donna.

Aimee sta ancora cercando di spiegarsi come sia potuto succedere. Non riesce a capire, è già entrata in terapia.

A parlare è Mitchell Ribitwer, legale della Sword, che ha chiesto di essere ascoltato poco prima della sentenza. Questa giustificazione, se così si può chiamare, non è servita a far evitare il carcere alla donna.

Il giudice Daniel O'Brien l'ha così condanna a scontare dai 9 ai 30 anni di carcere. Questo significa che la Sword passerà sicuramente 9 anni dietro le sbarre, poi potrà avanzare richiesta per la libertà vigilata.

Via | The Detroit News

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: