UK: al via le ricerche di altre possibili vittime dello strupratore assassino Peter Tobin, condannato a 92 anni di prigione

Continuano le ricerche di altre possibili vittime attribuibili all'assassino stupratore inglese Peter Tobin, 63 anni, condannato a 92 anni di carcere per l’omicidio di tre ragazze: Angelika Kluk, 23 anni, Vicky Hamilton, 15, and Dinah McNicol, 18 anni, tutte uccise in luoghi e periodi diversi.

Settimane fa vi avevamo anticipato i forti sospetti delle autorità inglesi: secondo loro Tobin, la cui carriera criminale è iniziata negli anni '70 e non si è mai interrotta, avrebbe ucciso molte più donne, almeno altre 20.

Ieri sono iniziate le ricerche a Brighton e Portslade, nel Sussex, dove Tobin ha vissuto in passato.

In questo caso le ricerche consistono nello scavare, visto che le tre vittime accertate dell'uomo furono seppellite in giardino.






Tobin, che vista l'entità della sentenza morirà in carcere, ha deciso di non aiutare gli inquirenti: non ha né confermato né smentito le loro teorie.

Per questo motivo, non avendo alcun indizio, le ricerche potrebbero andare avanti per un mese (e si tratta della previsione più positiva fatta dagli agenti).

Come vi abbiamo già anticipato, anche se dovesse emergere qualche altra vittima, la situazione di Tobin non subirà alcuna variazione e non ci saranno nuovi processi:

E’ chiaro che morirà dietro le sbarre, sarebbe del tutto inutile e dispendioso fare un nuovo processo per aggiungere anni ad una condanna già così alta.

Via | The Sun

  • shares
  • Mail