Omicidio Chiara Brandonisio: arrestato il 52enne Domenico Iania

omicidioChiara Brandonisio

E' stato fermato ieri sera della squadra mobile di Piacenza il presunto assassino di Chiara Brandonisio, la 34enne massacrata a sprangate giovedì mattina a Ceglie del Campo, Bari, mentre si stava recando al lavoro in bicicletta.

Le autorità, dopo il ritrovamento della sua auto abbandonata non lontano dal luogo dell'omicidio, avevano scoperto l'identità del sospettato ed avevano intensificato le ricerche. Ieri sera, l'arresto.

Domenico Iania, 52enne originario della Calabria, è stato rintracciato a Morfasso, piccolo comune in provincia di Piacenza, mentre si stava recando in Questura per costituirsi.

Al momento pare confermata la ricostruzione emersa nei giorni scorsi: la Brandonisio e Iania si erano conosciuti su internet e per diversi mesi avevano portato avanti una relazione esclusivamente virtuale.

Messaggi, conversazioni in chat e al telefono. Giorni fa Chiara aveva deciso di metter fine a quel rapporto, ma Iania, secondo gli inquirenti, non era daccordo.

Per questo motivo l'uomo, mercoledì, sarebbe giunto a Bari da Piacenza e si sarebbe appostato nei pressi dell'abitazione della Brandonisio.

Giovedì mattina, quando la 34enne è uscita per andare a lavoro, Iania l'avrebbe confrontata e, di fronte al suo rifiuto, sarebbe scattato il raptus omicida.

Domenico Iania, come conferma La Gazzetta Del Mezzogiorno, si trova ora nel carcere di Piacenza, accusato di omicidio volontario aggravato.

Via | BariMia

  • shares
  • Mail