Camorra, Napoli: arrestati per estorsione presunti affiliati clan Alberto a Barra


I carabinieri di Napoli hanno arrestato ieri Giuseppe Rollino, 52 anni, e Sabato Erbetti, 29 anni, con l’accusa di estorsione. Ordinanza di custodia cautelare per lo stesso reato anche nei confronti di Giacomo Alberto, 47 anni, ritenuto il reggente dell’omonimo clan attivo nella zona orientale della città, attualmente in carcere dove gli è stata notificata la misura.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, gli arrestati dall'ottobre 2006 all'aprile 2008 si sarebbero fatti consegnare da un imprenditore del settore floreale circa 32.000 euro e addobbi in occasione di feste e ricorrenze. E proprio una festa nel quartiere Barra costò l’arresto a Giacomo Alberto, a febbraio di quest’anno. Da L'Ora Vesuviana:


L’ uomo aveva ottenuto per le sue precarie condizioni di salute gli arresti domiciliari e la detenzione domiciliare, dovendo scontare una pena per associazione per delinquere di stampo mafioso ed estorsione pluriaggravata. I militari della stazione di Barra, però, esaminando alcuni filmati amatoriali apparsi su “You Tube” (...) del settembre 2009 lo hanno riconosciuto mentre ballava e faceva festa nel rione Bisignano, considerato la roccaforte del clan. (...) Da un gruppo di presenti partivano cori inneggianti al clan Alberto contro i rivali.

La presenza di Alberto alla festa venne letta dagli investigatori come un messaggio inviato alla gente del quartiere sulla forza del clan.

Via | Napoli Today
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail