San Giorgio a Cremano: niente arresto per sacerdote sorpreso in auto con una minorenne, scattano le polemiche

SanGiorgioaCremano

Ieri vi abbiamo parlato del caso di D.M., sacerdote di San Giorgio a Cremano, nel Napoletano, sorpreso in auto mentre era impegnato in atti sessuali con una ragazzina di 15 anni, da lui adescata su internet.

Il sacerdote, però, non è stato arrestato perchè, secondo gli agenti della Polizia Stradale di Napoli, "erano assenti le condizioni richieste dalla legge". La decisione, rivela una nota, è stata presa "previa informazione ed intesa con il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Napoli"..

Il fatto sta creando un piccolo scandalo: perchè in tanti casi come questo è sempre scattato l'arresto e stavolta il tutto si è concluso solo con una denuncia?

A questo proposito Vincenza Calvi, presidente dell'associazione antipedofilia "Un Patto Per La Vita", ha fatto sapere che intende denunciare i poliziotti che non hanno effettuato l'arresto.

Dello stesso parere è Don Fortunato Di Noto, presidente dell'associazioni Meter Onlus:

Chiedo che questo prete sia perseguito penalmente e canonicamente.

Questo, invece, è il racconto fatto dalla 15enne agli assistenti sociali, prima di essere riaffidata alla famiglia:

Ci siamo conosciuti a gennaio ma incontrati soltanto tre volte. In verità, ci vedevamo su Messenger, anche in cam [...] Gli piaceva masturbarsi davanti a me. Chiedeva anche a me di farlo. Una volta tirai su la maglietta, ma provai vergogna e mi coprii il seno con le mani.

Via | Napoli Today

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: