UK: l'assassino in fuga Raoul Thomas Moat spara ad un agente di polizia, le ricerche continuano

Raoul Thomas Moat

Sono ancora in corso, nei dintorni della città inglese di Durham, le ricerche del 37enne Raoul Thomas Moat, che ieri sera ha sparato alla sua ex fidanzata Samantha Stobbart e al suo nuovo compagno, uccidendo quest'ultimo e ferendo gravemente lei.

Dopo una notte in fuga, Moat questa mattina è tornato a colpire: poco dopo mezzogiorno ha sparato ad un agente di polizia dalle parti di Newcastle.

I quotidiani locali parlando di un'aggressione senza motivo: l'agente stava passando in auto ad un incrocio, quando si è imbattuto in Moat, che ha aperto il fuoco contro di lui, ferendolo gravemente.

Le autorità ritengono che Moat, uscito di prigione da un paio di giorni, abbia sete di vendetta: prima ha colpito la sua ex fidanzata - e il suo compagno, morto sul colpo - ed ora se la sta prendendo con le autorità.

Così ne ha parlato alla stampa il Commissario capo Sue Sim:

Si è trattato di un attacco non provocato ai danni di un agente della polizia della Northumbria che stava solo svolgendo il suo lavoro. Raoul Thomas Moat è un ricercato, è estremamente pericoloso e non dovrebbe essere avvicinato da nessuno. Riteniamo che ora la sua rabbia sia indirizzata alle forze di polizia, responsabili del suo arresto e della sua permanenza in carcere.

Via | The Guardian

  • shares
  • Mail