Omicidio a Catanzaro: ucciso il 26enne Nicola Duro in un agguato, arrestati sei rom

Nicola Duro

Svolta nelle indagini sull'omicidio del 26enne Nicola Duro, l'idraulico ucciso a Catanzaro, davanti alla ricevitoria del lotto in Viale Isonzo, la sera del 17 giugno.

L'omicidio sarebbe maturato all'interno della comunità rom della città: Duro, rivelano gli investigatori, viveva con una donna rom e questa unione non sarebbe stata vista di buon occhio dalla famiglia di lei.

Da lì, la decisione di eliminarlo, uccidendolo a colpi di pistola.

I responsabili, secondo gli inquirenti, sarebbero sei membri della famiglia della convivente di Duro, tutti ritenuti responsabili a vario titolo, chi considerato mandante, chi esecutore e chi fiancheggiatore.

I sei sono finiti in manette questa mattina, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catanzaro.

Via | UsCatanzaro

  • shares
  • Mail