Australia: 7 anni a Jayant Patel, il "dottor Morte" amante delle amputazioni

Jayant Patel

Si è concluso con una condanna a 7 anni di carcere il processo al 60enne Jayant Patel, il chirurgo americano di origine indiana ritenuto responsabile di numerosi decessi avvenuti nell’ospedale di Bundaberg, nel Queensland, tra il 2002 e il 2005.

Il processo si è svolto a Brisbane: il 60enne, soprannominato “Dottor Morte”, è stato giudicato colpevole di omicidio colposo (3 i pazienti uccisi) e di lesioni gravi.

L'accusa aveva chiesto 10 anni di carcere, la difesa ne aveva proposti 5. La corte suprema si è messa nel mezzo ed ha condannato l'uomo a 7 anni di carcere.

Questo, secondo la legge del Queensland, significa che Patel, dopo aver scontato metà della condanna (3 anni e mezzo) potrà già avanzare richiesta per la libertà vigilata.

Gli omicidi per i quali è stato condannato sono quelli di James Phillips, 46 anni, Gerry Kemps, 77, e Mervyn Morris, 75.

Le lesioni gravi, invece, sono relative all'operazione di Ian Vowles, al quale fu rimossa una parte di intestino, intervento giudicato non necessario.

Via | Brisbane Times

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: