La vita di Natascha Kampusch diventerà un film

Natascha Kampusch

Vi ricorderete sicuramente di Natascha Kampusch, la ragazza austriaca rapita il 2 marzo del 1998 da Wolfgang Priklopil e tenuta prigioniera per 8 anni.

La sua storia - prima del caso di Amstetten, per alcuni versi molto simile - aveva sconvolto l'Europa: il 23 agosto del 2006, otto anni cinque mesi e venti giorni, Natascha riuscì a fuggire dalla casa in cui era tenuta prigioniera e il suo aguzzino, il tecnico della comunicazione Wolfgang Priklopil, si suicidò subito dopo.

Con una storia del genere, era solo questione di tempo prima che qualcuno si facesse avanti con l'idea di trarne un film.

Ci ha pensato il regista e produttore tedesco Bernd Echinger che, secondo il New York Daily Newss, starebbe già lavorando ad un film biografico sulla Kampusch.

Non è ancora chiaro se la giovane è stata interpellata o meno - aveva già aspramente criticato una biografia non autorizzata pubblicata pochi mesi dopo la sua liberazione - ma quello che in molti danno per certo è che il regista vorrebbe affidare il ruolo della protagonista all'inglese Kate Winslet, premio Oscar per The Reader.

Come sottolinea lo stesso New York Daily News, Natascha è stata rapita all'età di 10 anni ed è riuscita a fuggire quando ne aveva 18: perchè scegliere un'attrice che ha 38 anni? Senza contare la diversa nazionalità.

Il progetto è ancora in fase di sviluppo - l'Internet Movie DataBase parla di un "Untitled Natascha Kampusch Project" - ma maggiori dettagli saranno noti nel corso delle prossime settimane.

Nel frattempo, voi che ne pensate?

Via | New York Daily News

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: