Bari, omicidio: Giacomo Caracciolese ucciso in un agguato


Si torna a sparare a Bari e gli investigatori temono una nuova guerra tra clan. Giacomo Caracciolese, 32 anni, è stato ucciso questa mattina verso le 9.30 a colpi di arma da fuoco. L'omicidio è avvenuto in strada nel quartiere di San Pasquale, in via dei Mille.

Caracciolese, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno secondo quanto riferito dagli investigatori, sarebbe stato colpito a morte da un proiettile alla testa. Lanciato l'allarme, sul posto sono giunti il 118 e la Squadra mobile della polizia, che ha avviato le indagini. Tra le folla accorsa anche i familiari della vittima, uno dei quali, visibilmente sotto shock avrebbe urlato:

"Ne lascerò sette a terra".

In base a una prima ricostruzione dei fatti il killer aspettava Caracciolese sotto casa, appena lo ha visto spuntare ha esploso contro di lui una decina di colpi di pistola. All'agguato, compiuto davanti a una lavanderia, hanno assistito decine di persone. Gli inquirenti ora temono una nuova recrudescenza della guerra tra i clan della città.

Caracciolese, ricorda Repubblica Bari, era accusato dell'omicidio del 21enne Alessandro Marzio, ucciso anche lui nel quartiere di San Pasquale a novembre del 2011 ed era stato scagionato per un altro agguato mortale avvenuto proprio in via di Mille nel 2009: quello di Orazio Porro, 53enne collaboratore di giustizia.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail