Strage di Denver, chiesta la pena di morte per James Holmes: il processo nel febbraio 2014

Pena di morte. E' questa la richiesta di condanna fatta oggi dalla pubblica accusa per James Holmes, il 25enne di Denver autore della strage al Century 16 Movie Theatre di Aurora che ha provocato la morte di 12 persone:

Per James Eagan Holmes, la giustizia è la morte.

A parlare è George Brauchler, procuratore distrettuale della contea di Arapahoe, in Colorado, che in chiusura dell'udienza odierna ha annunciato l'intenzione di percorrere quella strada che in molti attendevano. Chiedere che lo stragista di Denver venga condannato a morte, così come lui ha condannato a morte le dodici vittime della sparatoria nel cinema.

L'accusa, quindi, ha rifiutato l'accordo proposto dalla difesa del giovane assassino, che si era detta pronta a far dichiarare colpevole Holmes un cambio di una condanna all'ergastolo senza possibilità di richiedere la libertà vigilata. La decisione, fa sapere Brauchler, è arrivata dopo una lunga consultazione coi familiari delle persone uccise nella strage e i sopravvissuti a quel massacro.

galleria strage di Denver
galleria strage di Denver
galleria strage di Denver
galleria strage di Denver

Con questa richiesta inizia così un lungo percorso processuale che passerà anche per l'accertamento delle condizioni mentali di James Holmes al momento della strage. Era capace di intendere e di volere? La difesa si è più volte riferita a lui come "malato mentale", ma ad oggi non è stato ancora fatto alcun passo in quella direzione.

E' evidente che, prima di giocare quella carta, la difesa attendesse la mossa dell'accusa e l'eventuale accettazione dell'accordo. Ora che così non è stato, quella sembra la strada più utile da percorrere.

Subito dopo la richiesta fatta dalla pubblica accusa il giudice William Sylvester ha posticipato la data di inizio del processo e riassegnato il caso ad un nuovo giudice, Carlos A. Samour. Non si tornerà in aula il 5 agosto, come stabilito in precedenza, ma il 2 febbraio 2014.

Il processo, salvo colpi di scena a questo punto più attesi che mai, dovrebbe durare almeno quattro mesi. A James Holmes, lo ricordiamo, vengono contestati due capi d'accusa per ognuna delle 12 vittime: 12 capi d'imputazione per omicidio premeditato e 12 per omicidio compiuto con "estrema indifferenza per la vita umana". A questi se ne aggiungono 116 per tentato omicidio, sia per aver ferito 58 persone nella sparatoria, sia per aver imbottito d'esplosivo il suo appartamento con l'intenzione di compiere una seconda strage.

Foto | Arapahoe County Sheriff's Office

  • shares
  • Mail