Uccide il padre sotto alcool e cocaina: Cristian Razza accusato di omicidio volontario

Gardone Valtrompia. Ci fanno le armi, c'è la Beretta, a Gardone Valtrompia. I figli ammazzano i padri, sempre a Gardone Valtrompia. E' successo stanotte, quando Cristian Razza, 33 anni, ha ucciso con un coltello da cucina il padre. Secondo le prime indagini sotto l'effetto di alcool e cocaina. E dire che bastava leggere wikipedia


L'alcool aumenta la velocità degli effetti della cocaina, rende più difficile controllare la propria aggressività, le proprie paure o ansie. L'abbinamento tra le due sostanze forma una sostanza, il cocaetilene, che dà una fortissima dipendenza ed è altamente pericolosa per il cuore. Inoltre l'assunzione di cocaina può avere pericolose interazioni farmacologiche quando, in concomitanza all'assuzione, si è sotto terapia medico-farmacologica di qualsiasi tipo

Periodo strano, in cui casi di nera assortiti vanno a braccetto con l'utilizzo di stupefacenti di vario genere. Dal rave in cui muore un ragazzo di Castellanza, alla sciatrice Kristel Marcarini, morta al Fluid dopo aver assunto mdma o chissà cosa. Il tutto mentre con il prossimo governo si annuncia una stretta repressiva sul consumo di droghe leggere e pesanti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: