Video: badante incastrata da telecamera nascosta mentre picchia e maltratta una 74enne

video_aggressione_badante

Il caso che vi stiamo raccontando ha molti punti in comune con quello, tutto italiano, emerso qualche settimana fa a Veroli, in provicina di Frosinone, dove una badante violenta è stata incastrata da una webcam mentre maltrattava una donna italiana di 80 anni, malata di Alzheimer.

Questa volta ci troviamo ad Israele, dove una 72enne sopravvissuta all'Olocausto è stata picchiata e maltrattata per mesi dalla badante assunta dalla sua famiglia.

Gli abusi sono stati scoperti per caso: la famiglia della donna sospettava che la badante, una donna di 55 anni, rubasse in casa e per questo motivo chiesero aiuto all'investigatore privato Avi Barnea, che consigliò loro di installare telecamere nascoste in casa.

Quello che si è scoperto è ben documentato nel video che trovate dopo il salto, LA CUI VISIONE E' SCONSIGLIATA A CHI SI IMPRESSIONA FACILMENTE.

La donna, arrestata lunedì scorso, era stata assunta circa sei mesi fa, dopo che la 72enne aveva iniziato a manifestare difficoltà nel comunicare. I primi sospetti vennero al marito dell'anziana, che comunicò tutto al figlio e, insieme, assunsero l'investigatore privato.

E in effetti i sospetti dell'uomo erano fondati: la badante, oltre a picchiare l'anziana donna, rubava quotidianamente piccole somme di denaro.

La sua giustificazione, al momento dell'arresto, è stata: "Lei mi urlava contro e io ho perso il controllo".

Via | YNetNews e LiveLeak

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: