Inchiesta De Magistris: indagato governatore della Basilicata

Otto perquisizioni fra Roma e Basilicata, coinvolte sia le sedi politiche che abitazioni private di magistrati e funzionari per un’inchiesta che continua ad allargarsi e a far tremare la classe politica. Questa volta la Guardia di Finanza ha indagato su magistrati, ex colonnelli dei carabinieri, funzionari del demanio e, nuovo colpo grosso, sul presidente della giunta regionale della Basilicata Vito De Filippo e l'ex sottosegretario Filippo Bubbico.

Le accuse sono quelle, ormai note, che hanno originato in partenza l’inchiesta: in Basilicata ci sarebbe un forte comitato d’affari illegale che unisce gli interessi dell’imprenditoria con quelli di alcuni uomini di spicco di politica e magistratura, al fine di “oliare” il percorso di determinati appalti e contratti. Naturalmente le persone coinvolte si dichiarano estranee, ma saranno le indagini a decidere.

Se quindi in Italia abbiamo un governo ombra, anche alcune regioni non vogliono essere da meno e propongono vere e proprie amministrazioni regionali ombra, in questo caso naturalmente è l’illegalità a farla da padrona. Qualcosa sembra però muoversi a far luce: la GdF ha sequestrato con azione preventiva un villaggio turistico e bloccato finanziamenti per oltre 26 milioni di euro.

Fonte: ANSA.it

  • shares
  • Mail