Salento: in manette il collaboratore scolastico pedofilo Cosimo Bruno My

Cosimo Bruno My

Dal gennaio all'aprile scorso un bidello 65enne di una scuola materna del nord Salento avrebbe abusato sessualmente di almeno quattro bambine di età compresa tra i 3 e i 5 anni.

Cosimo Bruno My, residente a Leverano, avrebbe agito approfittando del ruolo da lui ricoperto: al 65enne, infatti, era stato affidato il compito di accompagnare in bagno i bambini della scuola.

Ed è proprio nei bagni che si sarebbero verificate le violenze, andate avanti per quasi quattro mesi, fino a quando una bambina ha confessato tutto alla madre e fatto scattare le indagini.

A quel punto il pm Stefania Mininni ha fatto installare alcune telecamere nascoste che, nel giro di pochi giorni, hanno ripreso il collaboratore scolastico pedofilo.

Per My è subito scattato l'arresto con l'accusa di atti osceni e violenza sessuale aggravata. Su Manduria Oggi, che ha pubblicato il nome dell'uomo, se ne legge un breve ritratto:

Un bidello "giocherellone" che dedicava le sue attenzioni in maniera subdola e repentina, tali da rendere difficilmente respingibili e da non ingenerare alcuna consapevolezza tra le vittime della loro odiosità. Raccontava favole e cantava e quando aveva attratto la curiosità delle piccole dedicava loro le sue "attenzioni particolari.

Via | LeccePrima

  • shares
  • Mail