Roma, urtano un pedone e gli passano sopra con l'auto: arrestati 2 ventenni

Momenti di follia nella notte tra sabato e domenica a Roma, nel quartiere Testaccio. Due adolescenti di 22 anni hanno urtato con l'automobile un pedone che stava camminando sul ciglio della strada e, per motivi che non hanno saputo spiegare, anziché scendere a controllare se si fosse fatto male, hanno ingranato la retromarcia e gli sono passati sopra, riducendolo in fin di vita.

E' accaduto intorno alle 3 di domenica mattina nel piazzale di via di Monte Testaccio. I due, a bordo di una Chevrolet, stavano facendo manovra quando hanno urtato ad una gamba il passante, un cittadino marocchino di 37 anni. L'uomo è caduto a terra e i due, che si sono accorti di quello che avevano fatto, nell'impeto del momento e nel tentativo di uscire dal piazzale, gli sono passati sopra.

Consapevoli della gravità del folle gesto, i due si sono dati alla fuga, ma sono stati bloccati qualche chilometro più in là, in viale Aventino, da due carabinieri in borghese che avevano assistito alla scena. I due romani non sono riusciti a spiegare il perchè di quanto appena compiuto: non avevano mai visto prima quell'uomo, né avevano discusso con lui in quella o altre occasioni.

Stando ai primi test effettuati dagli agenti, il 22enne alla guida dell'auto non aveva assunto sostanze stupefacenti e la quantità di alcol presente in corpo era al di sotto del limite consentito dalla Legge. Eppure non ci hanno pensato due volte prima di passare sopra con l'auto ad una persona ferita.

Mentre i due venivano bloccati e arrestati, l'uomo è stato soccorso e trasportato in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo con fratture multiple in varie parti del corpo. E' ancora ricoverato in prognosi riservata in attesa di essere sottoposto ad un intervento chirurgico.

  • shares
  • Mail