Tel Aviv: sodomizzò un ragazzino di 14 anni, Nachman Stal condannato a 13 anni di carcere

Nachman Stal

Si è concluso ieri a Tel Aviv, Israele, il processo al pedofilo Nachman Stal, che era accusato di aver sodomizzato un ragazzino di 14 anni.

L'episodio risale al 2000, quando Stal fece salire il giovane a bordo della sua automobile e, una volta raggiungo un luogo appartato, lo violentò.

Subito dopo gli diede circa 50 dollari e si fece promettere che non avrebbe parlato con nessuno dell'episodio. Così non fu e Stal fu incriminato.

Mentre era in attesa del processo riuscì a fuggire in Belgio e vi restò fino al 2005. Quando tornò in Israele scoprì che le accuse erano ancora valide e fuggì in Inghilterra.

Nel luglio scorso il Governo inglese concesse l'estradizione e Stal fu assicurato alla giustizia del suo Paese: ieri è arrivata la condanna.

Dodici anni di carcere per la violenza sessuale e un anno per essere fuggito mentre era in corso il procedimento.

Stal dovrà anche pagare un risarcimento di 13,500 dollari alla vittima.

Via | YnetNews

  • shares
  • Mail