Aggredì a coltellate l'agricoltore Salvatore Lochi a Manduria, 33enne romeno arrestato per tentato omicidio

aggressioneSalvatore Lochi

E' stato identificato ieri il responsabile della violenta aggressione all'agricoltore Salvatore Lochi, 59 anni, ferito quasi mortalmente a Manduria, in provincia di Taranto, domenica scorsa.

Si tratta di un cittadino romeno di 33 anni, che saltuariamente assisteva i genitori della vittima: le autorità hanno reso noto che il 33enne avrebbe tentato di estorcere soldi a Lochi.

Gli servivano circa mille euro per un viaggio in Romania con la moglie e le due figlie e di fronte all'ennesimo rifiuto di Lochi non ci ha visto più.

L'ha accoltellato all'addome, al braccio e al torace, poi l'ha abbandonato agonizzante vicino ad un cassonetto dei rifiuti.

Soccorso e trasportato in ospedale, Lochi è riuscito a rivelare che ad accoltellarlo era stato "un rumeno che abita a Maruggio" ed è da questa rivelazione che sono partite le indagini.

Grazie alle intercettazioni telefoniche si è quindi potuto risalire al responsabile che, di fronte a numerosi indizi a suo carico, ha vuotato il sacco.

Ora dovrà rispondere all'accusa di tentato omicidio: Lochi, infatti, è attualmente ricoverato in coma nell'ospedale di Potenza.

Via | La Voce Di Manduria

  • shares
  • Mail