Body scanner in Italia: il 3 e il 4 marzo a Fiumicino e a Malpensa

body scanner in italiaSe ne parla più meno da Natale, con i falliti attentati di quel periodo: ora c'è una data, per i body scanner in Italia. Il 3 e il 4 marzo verranno infatti installati i primi modelli di queste apprecchiature che "spogliano" il turista, con tutte le questioni relative alla privacy che questo comporta, a Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Ora il Sen. Grillo, ha confermato che verranno installati, e che non sarebbero dannosi per la salute.

Sì, perché malgrado sia una quantità infinitesimale, far passare dei raggi x attraverso il nostro corpo non è proprio il massimo. Lo spiegava qualche tempo fa il New York Times qui sotto trovate un quote tradotto:

I body scanner, colpiscono il corpo umano con circa l'un per cento delle radiazioni che assumiamo quando facciamo una radiografia dal dentista. Il rischio individuale è pressoché inesistente, ma collettivamente, con milioni e milioni di viaggiatori sottoposti a body scanning ogni anno, l'incidenza di tumori potrebbe aumentare

Ma negli Usa? La Transportation Security Administration ne gestisce già una quarantina, in altrettanti aeroporti statunitensi, ma pianifica di installarne a breve altri 150 - altri parlano di 300 di queste apparecchiature in arrivo, non è ben chiaro come andrà a finire. In totale, ne servirebbero circa 2100 per coprire tutti gli aeroporti Usa.

In Italia, ne basterebbero molte meno: ma a voi andrebbe bene di farvi denudare ogni volta che dovete prendere un aereo?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: