Quarto Grado ultima puntata 22 febbraio 2013

Oscar Pistorius scarcerato su cauzione


E' stato rilasciato su cauzione (circa 85000 euro), Oscar Pistorius accusato di aver ucciso con quattro colpi di pistola (temendo si trattasse di un ladro) la fidanzata Reeva. L'atleta avrebbe discusso lungamente con la modella per un sms ricevuto durante la notte di San Valentino dall'ex compagno (un giocatore di rugby) tanto da costringere i vicini a chiamare le forze dell'ordine. Alcune medicine presenti nell'abitazione avrebbero fatto sorgere il dubbio di un'alterazione dello stato psico-fisico del corridore.

Adesso, si trova a Pretoria a cena con la famiglia e passerà la notte a casa della sorella. Il 4 giugno inizierà il processo a suo carico.

Giustizia per Fabrizio Pioli


Ad un anno dalla sua misteriosa sparizione (solo l’automobile è stata ritrovata completamente carbonizzata in una zona isolata nella campagna di Rosarno), i genitori ed i parenti di Fabrizio Pioli chiedono la restituzione del suo cadavere. L’elettrauto 38enne di Gioia Tauro, innamorato di Simona Napoli, la figlia di un boss malavitoso, avrebbe pagato lo scotto di aver amato una donna già impegnata (conosciuta su Facebook) e in crisi col marito. Il padre dell’ex compagna, Antonio, è tuttora latitante mentre la mamma, il fratello ed il nipote sono in carcere (e rimandati in giudizio con l'accusa di aver ucciso ed essersi liberati del corpo della giovane vittima). e si sono chiusi in uno strano mutismo. Tra qualche giorno si aprirà il processo, dopo il repentino ritrattamento dell'allora innamorata (per pressioni da parte del clan).

Antonio Pioli (padre di Fabrizio): Tutto è possibile. Questa ragazza dovrebbe combattere per l'amore che provava per Fabrizio. Chi è colpevole dovrebbe pagare. Se tiene a mio figlio dovrebbe andare avanti. E' una morte assurda. Non ucciderei mai qualcuno perché va a letto con mia figlia.

Simona Napoli, che ha ripudiato il papà per il comportamento ossessivo, è ritornata a Melicucco col figlio rinunciando al programma protezione dei testimoni.

Avvocato Gallinaro: Simona Napoli non ha mai ritrattato ma ha detto tutto quello che sapeva. Ma se un giorno decidesse di fermarsi... perché ha un bambino di 3 anni. Il 14 marzo si costituirà parte civile per il maltrattamento subito tra le mura domestiche.

Quarto Grado puntata 22 febbraio 2013

Quarto Grado puntata 22 febbraio 2013
Quarto Grado puntata 22 febbraio 2013
Quarto Grado puntata 22 febbraio 2013

Indagini Angela Celentano vicine ad una svolta?


La Procura di Torre Annunziata è convinta che le indagini sulla scomparsa di Angela Celentano siano ad un punto di svolta. La foto della presunta Celeste Ruiz evidenzia lo stesso strabismo della piccolina sparita durante una gita sul Monte Faito. Si stanno completando le ricerche informatiche (è comprovato che le mail arrivate al Vico Equense siano partite dal pc di Celestino). Gli inquirenti sono ritornati dal Messico con notizie riservatissime. Che sia stata trovata la ragazza dell'immagine o che, qualcuno/a, a conoscenza della storia personale di Angela, abbia voluto mettere gli investigatori sulla buona strada? L'avvocato Ferrandino (legale dei genitori) apre un nuovo scenario: possibile archiviazione del caso.

Jessica Pulizzi coinvolta nel rapimento di Denise Pipitone?


>Durante l'ultima udienza sul rapimento di Denise Pipitone, Jessica Pulizzi ha negato di essere a conoscenza dell'esistenza della sorellastra fino alle tristi vicende che l'hanno coinvolta quasi nove anni fa. In realtà, l'adolescente era in clinica durante la nascita della piccolina. Tanti non ricordo e troppe omissioni. L'accusa è convinta che, l'allora 17enne, sia stata spinta dall'odio e la rabbia verso Piera Maggio che gli avrebbe strappato il papà Piero. In aula, la ragazza ha rivelato, a sorpresa, che potrebbe essere coinvolto il padre.

Piera Maggio: Mi aspettavo che Jessica Pulizzi dicesse dove ha portato mia figlia Denise. Sono molto provata non mi aspettavo nulla di nuovo. Per me hanno sequestrato. Sono tatni i fatti discordanti dei verbali iniziali. Non mi sono fatta un'opinione perché so che sta mentendo. Non si accusa un padre del rapimento della figlia. Avrebbe dovuto chiedere spiegazioni. Io non ho mai perso la speranza di abbracciarla. Tutto mi fa pensare che sia stata portata fuori da Mazzara Del Vallo. Non trovo, ad oggi, motivazioni per dimostrare il contrario. Non riusciva a dire il suo nome e a guardare l'immagine della mia bambina sul tavolo. Penso che questo sia grave dal punto di vista criminologico.

Omicidio Yara Gambirasio: Fikri indagato per favoreggiamento personale


Colpo di scena sulla morte di Yara Gambirasio. Mohammed Fikri è, da stamattina, indagato per favoreggiamento personale. Il marocchino avrebbe coperto l'assassino della giovane atleta di Brembate. Le indagini tornano a concentrarsi attorno al cantiere di Mapello. Nei prossimi giorni, invece, sarà riesumata la salma di Giuseppe Guerinoni, il presunto padre del killer. Ma i tempi d'analisi si protrarranno per moltissime settimane a seguito di impedimenti burocratici.

E' stata intercettata una telefonata tra l'operaio e la fidanzata (poi, smentita dalla diretta interessata durante l'interrogatorio con i carabinieri):

Fidanzata: Le tue parole non mi sono piaciute proprio. Mi hai chiesto di perdonarti. Perché dovrei perdonarti?

Scomparsa Roberta Ragusa: perquisita la casa di Antonio Logli


Gli inquirenti hanno setacciato, in lungo e largo, la casa di Antonio Logli con l'ausilio dei cani specializzati nel ritrovamento di tracce ematiche e resti di ossa umane per risolvere il giallo attorno alla scomparsa di Roberta Ragusa. Dopo nove ore, sono stati sequestrati due cuscini.


Enrico Gallinaro (legale alcuni cugini Roberta Ragusa): Io sono ogni convinto che ogni cosa che viene fatta ha un suo perché. E' giusto che, in questa fase, non sappiamo cosa abbiano in mano. Tutte le energie spese servono ad ottenere il miglior raggiungimento possibile.

Quarto Grado puntata 22 febbraio 2013, gli argomenti di oggi


Il caso di Oscar Pistorius

è al centro del nuovo appuntamento con Quarto Grado, il programma di Retequattro condotto da Salvo Sottile, in onda in diretta dal centro Palatino di Roma, stasera, alle ore 21.10. Nel corso della puntata, il settimanale a cura di Siria Magri torna ad occuparsi di un giallo irrisolto da anni: quello di Denise Pipitone. Nei giorni scorsi, la sorellastra Jessica Polizzi ha testimoniato in aula dichiarandosi del tutto estranea al rapimento.

Ad un anno dalla scomparsa di Fabrizio Pioli, la trasmissione d'inchiesta ripropone la vicenda dell’elettrauto trentottenne ucciso il 23 febbraio 2012, a Gioia Tauro. Simona Napoli, la ragazza con la quale il giovane aveva una relazione, ha accusato della morte il padre e il fratello. Oggi sono in carcere il fratello e la madre della giovane, mentre il padre è ricercato. Tra gli altri temi della serata, Sottile, con Sabrina Scampini, si occupa della misteriosa sparizione di Roberta Ragusa: le ricerche della donna proseguono e le indagini sembrano ad una svolta.

Infine, Sottile, con Sabrina Scampini, ricorda la storia di Daniela Sabotig, 54 anni, farmacista di Udine; morta in un incidente stradale per il quale è indagato l’amico Ivan Zucchelli: la Procura di Rovereto ha aperto un fascicolo per omicidio volontario. Su Crimeblog, il consueto liveblogging.

  • shares
  • Mail