Aosta: Armando Tealdi strangolato nella sua abitazione, l'assassino è fuggito con la sua auto

Fenis

E' ancora giallo a Fénis, in Valle D'Aosta, sulla morte di Armando Tealdi, 40 anni, gestore della pizzeria al taglio "Scacco matto".

Il ritrovamento del cadavere è stato fatto ieri pomeriggio da una dipendente della pizzeria, preoccupata dal notevole ritardo dell'uomo. La donna è salita in casa ed ha trovato Tealdi riverso sul letto, morto per strangolamento.

L'uomo, secondo una prima ricostruzione, è stato strangolato con un filo elettrico, lo stesso con cui è stato legato sui polsi.

Scomparsa anche la sua auto, una Skoda Fabia blu targata DL499MI, che quasi certamente è stata rubata dall'assassino. Le sue ricerche sono state subito diramate, ma al momento non hanno ancora portato dei risultati.

Ancora nessun sospetto sull'identità dell'assassino: quello che è certo è che Tealdi lo conosceva e sarebbe stato proprio lui ad aprirgli la porta. Le indagini continuano a 360 gradi.

Via | QuotidianoNet

  • shares
  • Mail