Chi l'ha visto? ultima puntata 6 febbraio 2013

La mamma e la sorella Elena, di Madalina non credono che sia suicidata dal sesto piano di un palazzo a Reggio Calabria (aveva le chiavi di una terrazza mai frequentata). La ragazza, a cui non è stato fatto il tampone vaginale ed anale, aveva le scarpe piene di sabbia (uno stivale sfilato per frenare la caduta?!). Sarebbe stata in spiaggia, avrebbe visitato un esercizio commerciale per poi scomparire definitivamente senza andare a lavoro. Un uomo registrato col nome di donna Tsunami, interrogato più volte, avrebbe frequentato assiduamente la ragazza e mandato un sms per sincerarsi sulla sua salute psico-fisica. Dopo quattro mesi, la signora Gabriella ha trovato due cellulari ed un bigliettino consegnati agli inquirenti. I parenti ritengono che le indagini abbiano subito un drastico rallentamento perché 'rumene'.

Elena: Si fidava troppo della gente. Era troppo buona.

Davide Cervia rapito


Davide Cervia

è stato vittima di un rapimento da estranei. L'uomo aveva acquisito competenze in armi per la guerra elettroniche (durante il periodo della prima missione in Iraq). Nei mesi successivi, la famiglia è stata intimidita con telefonate anonime. Un testimone oculare (un vicino di casa) avrebbe visto 4 - 5 uomini aggredire l'uomo. Il vecchietto, per eventi problemi di vista ed i limiti d'età, non sarebbe stato ritenuto attendibile dagli inquirenti:

Testimone anonimo: Insieme e la compagna di quel periodo stavamo tornando dal lavoro. Ho dovuto fare una brusca frenata (ai limiti del tamponamento) assieme ad un autobus della Cotral. Ho visto una Golf Bianca e un'auto più scura. L'altra macchina non aveva alcun contrassegno: non aveva nè assicurazioni, nè bollo. Mi fece subito pensare alle forze dell'ordine.

Tutti concordano, invece, sul fatto che il perito sia stato narcotizzato.

Moglie: Un cittadino italiano è stato venduto come accessorio per gli armamenti. Noi continuiamo. Non ci arrendiamo. Questa è una questione sociale. Non si puo' vivere in uno Stato dove non si è tutelati.

Scomparsa Andrea Liponi: scritta cartolina cartolina da Kuwait?


Nel 2011, è arrivato ai genitori di Andrea Liponi, una cartolina (Tanti saluti. Sono lontanissimo. Baci Dal Kuwait. Andrea) con timbro postale di Milano. Si tratta di uno scherzo di pessimo gusto? Scomparso nel 2008 (oggi compierebbe 27 anni), da Nalles (Bolzano), sono stati ritrovati l'auto, i suoi effetti personali e anche i vestiti in una zona boschiva molto fitta di vegetazione.

Marco: l'uomo misterioso cerca un identikit


Non ricorda più nulla l'uomo misterioso di Melito di Porto Salvo ritrovato da due ragazzi. Il signore, che fatica a ricordare gli attimi prima della sua caduta (avrebbe subito un'aggressione mentre scattava delle foto) è stato preso sotto custiodia da Don Domenico. Sa di chiamarsi Marco e che non ha più la mamma e il padre (di cui però sa ricostruire solo il volto). Potrebbe essere stato a Venezia, Roma e Val Di Non e Budapest. Gli sarebbero stati rubati un anello ed un pendente con un simbolo cinese.

Che fine ha fatto Giulio Amoruso?


Non si hanno più notizie, dallo scorso 20 gennaio a Bologna, di Giulio Amoruso. Il ragazzo molfettese, che non separa mai dai suoi gatti, ha lasciato un fornetto acceso. Il 42enne sogna di fare l'attore ma ha avuto tantissime difficoltà nel raggiungere il proprio sogno e vivere una quotidianità. Ha lavorato come barista e cameriere: clienti e titolari degli esercizi commerciali hanno un ottimo ricordo. Dopo diversi mesi da disoccupato, ad ottobre, trova impiego in un piccolo ma rinomato hotel di Bologna. Una vicina di casa ha ascoltato, passando davanti la porta di Giulio, la voce di due uomini e una bambina in lacrime. Il fratello e il cugino sono sconvolti per l'assenza prolungata. I genitori malati voglio accertarsi delle sue condizioni di salute

Dove è finita Maria Brenci?


E' scomparsa, da ormai dieci giorni, Maria Brenci, una donna di quasi 80 anni a Montemolino di Todi. Il marito Serafino con cui ha avuto sempre rapporti difficili per questioni economiche. Nel primo pomeriggio di domenica 27 gennaio si è fatta accompagnare in auto dalla signora Marina, che l’aiuta nelle faccende domestiche, dicendole di avere un appuntamento con un’amica a quasi 20 km dalla sua abitazione. Una volta arrivata a destinazione è scesa e si è allontanata aiutandosi con le stampelle, senza dare spiegazioni. Da quel momento non si sa nulla di lei. Il suo cellulare è rimasto a casa. La zona viene battuta, palmo a palmo, fino al Tevere, senza alcun esito. E se la misteriosa conoscente l'avesse accompagnata a prendere il treno per la capitale dove ha vissuto (per lavoro) diversi anni. La donna ha progettato la fuga per convincere il padre naturale ad incontrare la figlia:

Luisa (figlia di Maria): Sono sicura che lei sta a Roma come nel 2004. Il mio patrigno non ha mai accettato che mia mamma non volesse che mi mettesse le mani addosso. Mi ha dato uno schiaffo quando ero incinta della prima figlia. E lei non ha detto nulla.

Yara Gambirasio: tre ricevute nel campo di Chignolo d'Isola


Sul luogo del ritrovamento del corpo di Yara Gambirasio (il tragico campo di Chignolo d'Isola), la Polizia Scientifica ha individuato tre ricevute: due scontrini di un parcheggio dell'aereoporto di Bergamo e di un biglietto aereo da Milano per Casablanca con un nome riconoscibile. Chi li ha persi può fornire degli indizi utili sulla morte della giovane di Brembate?

Roberta Ragusa: cranio trovato a Marina di Pietrasanta?


E' stato ritrovato, da una ragazza, un teschio sulla spiaggia di Marina Di Pietrasanta (LU). Potrebbe appartenere al cadavere di Roberta Ragusa?

Francesco Tagliente (prefetto Pisa): Dalle ossa di natura animale, al teschio sulla spiaggia, a capi di abbigliamento. C'è bisogno di un accertamento e ulteriori verifiche perché questi reperti devono essere ricondotti alla persona di appartenenza. Ritengo che sia stato necessario mettere in campo tutte le forze per non aver escluso nessuna pista.

Il capo è stato rinvenuto a 40 km da Gello, luogo dell'abitazione della donna. Le indagini, però, non si fermano almeno per altri sei mesi. Altri controlli in fossi, pozzi e casa Logli per verificare la presenza di doppi fondi forse non perquisiti dagli inquirenti. Il marito Antonio è isolato dal resto della comunità ma ha l'appoggio completo dell'amante Sara che, ormai da quasi un anno, educa i figli della scomparsa. Se dopo gli interrogatori le versioni della coppia non dovessero coincidere si aggraverebbero le rispettive posizioni.

Chi l'ha visto? puntata 6 febbraio 2013, gli argomenti di oggi


Nella nuova puntata di Chi l'ha visto?, in onda su Rai3 stasera alle 21.05, si affronta il caso Cervia. Davide è stato sequestrato. Non ci sono dubbi: è un esperto di armi elettroniche, talmente bravo che fa gola a quanti hanno bisogno di addestratori. Il giorno della sua scomparsa il vicino di casa vede alcuni uomini caricare il ragazzo a bordo di un'auto, ma non gli credono: ha problemi di vista ed è anziano. La moglie e la figlia hanno fatto un appello. Si è fatto avanti un altro testimone. Dopo 23 anni si riaprirà il caso dell sua misteriosa sparizione? Su Crimeblog, il consueto liveblogging della diretta.

  • shares
  • Mail