Brasile: rogo in discoteca, 245 morti

21.34 - Sono 232 e non 245 le vittime dell’incendio divampato nella discotesca Kiss, secondo l’ultima tragica conta dei morti diffusa dalle autorità. Oltre 130 i feriti. E secondo quanto dichiarato ai microfoni di radio Jovem Pam dal responsabile dei vigili del fuoco di Santa Maria, Moises Fuchs, la discoteca non aveva tutte le carte in regola:

Il permesso per funzionare era scaduto dall'agosto del 2012, perché nel locale bisognava fare lavori per cambiare la segnaletica interna ed aprire un'uscita d'emergenza.

Sale a 245 morti il bilancio del rogo scoppiato la scorsa notte in una discoteca di Santa Maria, nello Stato di Rio Grande do sul, nel sud del Brasile. A causare la tragedia secondo i primi accertamenti di polizia e vigili del fuoco sarebbero stati dei razzi pirotecnici, accesi sul palco da un cantante della band che si stava esibendo.

Alcuni sopravvissuti a Globo News hanno raccontato che l'incendio si è sviluppato dal tetto, in maniera lenta. All’origine della strage un bengala che ha colpito il soffitto della discoteca facendo prendere fuoco a materiali di plastica usati per l’insonorizzazione del locale.

Le vittime sarebbero in gran parte giovanissimi, adolescenti, morti per asfissia o calpestati dalla folla: tutti cercavano di guadagnare le uscite dopo il panico diffusosi al divampare delle fiamme. Nel locale c’erano circa 2mila persone.

Ci sarebbero anche una cinquantina di feriti, ma il bilancio è ancora provvisorio. Il maggiore Cleberson Braida Bastianello, comandante del battaglione operazioni speciali ha parlato di:

uno scenario spaventoso.

La presidente del Brasile Dilma Rousseff è subito tornata dal Cile, dove era in corso il vertice fra Unione Europea e Comunità degli Stati dell'America Latina e Caraibi (Celac):

Siamo tutti uniti nella tragedia e, necessariamente, supereremo questo momento.

I corpi dei ragazzi deceduti per ora sono stati portati in diversi ospedali di Santa Maria e nel centro sportivo municipale, dove le autorità hanno dovuto allestire in fretta un obitorio d'emergenza. Si tratta della peggiore tragedia mai capitata in una discoteca dopo quella che dieci anni fa a Rhode Island, negli Stati Uniti, provocò la morte di 100 persone.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail