Russia: tre senzatetto uccidono e mangiano un loro amico, poi ne vendono i resti ad un gestore di kebab

Russia_Perm

Dopo il caso di cui ci siamo occupati pochi giorni fa, è ancora la Russia a far notizia per quanto riguarda gli atti di cannibalismo. E' accaduto a Perm, dove mesi fa due fratelli avevano ucciso a mangiato il fratello maggiore, facendone sparire ogni traccia.

Questa volta i protagonisti sono tre senzatetto che, in preda alla fame, hanno ucciso un 25enne loro amico con lo scopo di mangiarlo: dopo una lite l'hanno ammazzato con coltelli e martello, poi hanno seppellito la parte superiore del corpo, cucinato e mangiato la parte inferiore e venduto ciò che rimaneva ad un gestore di kebab.

Stando a quanto hanno comunicato le autorità di Perm, i tre sono stati arrestati ed hanno già confessato il delitto. Ora rischiano fino a 15 anni di carcere.

Resta ancora il mistero sul venditore di kebab che avrebbe acquistato la carne umana dai tre clochard: non è chiaro se l'abbia effettivamente cucinata e venduta ai clienti oppure no.

Via | RIA Novosti

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: