Pedofilia a Vicenza: 5 anni al pediatra Domenico Mattiello

ArrestoDomenicoMattiello

Cinque anni di carcere e interdizione dai servizi pubblici. E' questa la pena inflitta ieri dal gup di Venezia al pediatra vicentino Domenico Mattiello, 65 anni, arrestato in flagranza di reato nel giugno 2011 mentre stava molestando una bambina di 3 anni, sua paziente.

La lunga inchiesta seguita al suo arresto ha permesso agli inquirenti di accertare l'esistenza di almeno sette giovani vittime. Sei di loro sarebbero state molestate durante altrettante visite mediche, mentre una bimba sarebbe stata costretta a guardare, non subendo quindi nessuna molestia fisica. L'uomo, scrive il Giornale di Vicenza, "avrebbe fatto alcune ammissioni, mentre per altre circostanze avrebbe negato qualsiasi addebito".

Oltre alla pesante accusa di violenza sessuale aggravata compiuta ai danni di minori, il medico è stato condannato anche per detenzione di materiale pedopornografico per aver filmato gli abusi da lui compiuti ed aver conservato il materiale sul suo computer.

Mattiello è stato condannato con rito abbreviato, chiesto dai suoi difensori alla luce dei risultati di una curiosa perizia condotta proprio dai consulenti della difesa: secono loro il pediatra avrebbe sviluppato una sessualità deviata a seguito dell'insorgere di un tumore al cervello, scoperto dopo l'arresto e curato con un intervento chirurgico.

L'avvocato Lino Roetta, difensore di Mattiello, ha già annunciato l'intenzione di ricorrere in appello contro la sentenza. Bisognerà attendere, come al solito, che vengano depositate le motivazioni della sentenza.

Via | Il Giornale Di Vicenza

  • shares
  • Mail