Pisa: 13enne picchiata all'uscita di scuola dalle rivali in amore

Pestata a sangue dalle "amiche" per un ragazzo contesto. È accaduto a Pisa, la vittima dell’aggressione, di appena 13 anni, è stata poi portata in ospedale dove è stata medicata e dimessa. Protagoniste dell’assurda vicenda tre adolescenti che dalle minacce sarebbero passate a una vera e propria spedizione punitiva.

La 13enne era “accusata” di aver "rubato il ragazzo" a una di loro secondo quanto raccontato dalla madre della ragazzina picchiata. I genitori hanno sporto querela, la mamma, secondo quanto riporta Tgcom24, ha dichiarato:

"In ospedale mi hanno perfino detto di non farlo per non rischiare ulteriori ritorsioni contro di lei, ma ora voglio giustizia. Anche dalla scuola".

Il pestaggio, dopo tutta una serie di avvertimenti e minacce, sarebbe avvenuto lunedì all'uscita dalla scuola media frequentata dalla adolescenti: in tre attendono la “rivale", le prendono il cellulare e inviano un sms alla madre in cui scrivono “non venirmi a prendere”. La vittima viene poi portata di forza in un parcheggio non lontano e presa a calci e pugni, quando era già a terra. Provvidenziale l’intervento del padre di un alunno che, andato a prendere il figlio a scuola, ha messo fine all’aggressione.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail