Ancona, Giovanni Occhiodoro massacra la madre col braccio ingessato: arrestato

Tragedia in famiglia in un appartamento di Castelfidardo, in provincia di Ancona. Giovanni Occhiodoro, 53enne afflitto da gravi problemi psichiatrici, ha ucciso la madre Ada Vivani, 83 anni, colpendola ripetutamente al volto con il gesso che aveva al braccio destro.

L'omicidio risale al primo pomeriggio di ieri. A dare l'allarme, intorno alle 14.45, sono stati i vicini di casa preoccupati dalle urla provenienti dall'appartamento di Ada. All'arrivo dei militari il 53enne si trovava accanto al corpo ormai senza vita della madre, con gli indumenti ancora sporchi di sangue. Tanto è bastato a far scattare l'arresto.

Il cadavere della donna, vedova da oltre 30 anni, è stato trasferito presso l'obitorio dell'Ospedale regionale di Torrette, dove sarà sottoposto quanto prima ad autopsia. Occhiodoro, invece, è rinchiuso in stato di arresto nel Reparto di psichiatria dello stesso ospedale, piantonato dagli agenti e in attesa della convalida dell'arresto, prevista per oggi.

Stando a quanto riferisce Il Messaggero, l'uomo era seguito dal Servizio igiene mentale e il 13 dicembre scorso era stato ricoverato con un trattamento sanitario obbligatorio, salvo poi esser dimesso il 5 gennaio perchè sembrava aver superato la crisi.

  • shares
  • Mail