Fabrizio Corona irreperibile dopo la condanna. La famiglia: “consegnati”

Fabrizio Corona è irreperibile da ieri, dopo la condanna definitiva della Cassazione, a cinque anni di reclusione, mille euro di multa e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Il fotografo dei vip era accusato di estorsione aggravata e trattamento illecito di dati personali ai danni dell’ex calciatore della Juventus David Trezeguet. Corona secondo i pm gli aveva chiesto 25mila euro per una foto che ritraeva l’attaccante in compagnia di una donna che non era la moglie.

Non è la prima condanna per il fotografo che stava già scontando un cumulo di pene definitive per due anni e otto mesi con affidamento in priva ai servizi sociali di Milano dal novembre scorso. Se non si farà vivo a breve il paparazzo sarà ufficialmente un latitante.

Corona come ogni giorno doveva rientrare a casa a Milano entro le 21. Ieri sera non l’ha fatto e il mandato d’arresto a suo carico è rimasto nella mani della polizia. Anche la famiglia ha lanciato un appello affinché si consegni alle forze dell’ordine:

"Fabrizio, siamo affranti. Con la poca lucidità di cui disponiamo in un momento così drammatico, ovunque tu sia, ti chiediamo di tornare al più presto e consegnarti alla giustizia".

Il fratello Federico ha voluto precisare che Fabrizio non aveva in nessun modo avvisato o fatto capire alla famiglia le sue intenzioni.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: