Federico Aldrovandi: martedì verrà deciso se i 4 agenti condannati andranno in carcere

Federico Aldrovandi

Verrà decisa martedì prossima la sorte dei quattro poliziotti di Ferrara - Enzo Pontani, Monica Segatto, Paolo Forlani e Luca Pollastri - condannati definitivamente a 3 anni e 6 mesi di carcere per la morte di Federico Aldrovandi, il 18enne deceduto all'alba del 25 settembre 2005 dopo esser stato fermato per un controllo e pestato a sangue.

Ora che la Corte di Cassazione ha reso definitiva quella condanna, resta da capire che ne sarà dei quattro militari. Andranno in carcere? Arresti domiciliari? La decisione spetterà al Tribunale di sorveglianza di Bologna, presieduto da Francesco Maisto, che martedì ascolterà i quattro agenti e deciderà come dovranno scontare la pena: carcere, affidamento in prova ai servizi sociali o arresti domiciliari.

La difesa dei quattro ha chiesto l'affidamento ai servizi sociali, che consiste nello svolgimento di lavori socialmente utili o riparatori nei confronti delle vittime. In ogni caso, qualunque sia la decisione del Tribunale, i quattro dovranno scontare soltanto 6 mesi.

Grazie all'indulto, infatti, i tre anni sono stati condonati. Di certo i quattro verranno sospesi dal servizio almeno per i sei mesi che dovranno scontare. Ne sapremo di più la prossima settimana.

  • shares
  • Mail