L’Aquila: duplice omicidio al centro commerciale

Pomeriggio di terrore in un centro commerciale a L’Aquila dove un uomo ha ucciso a colpi di arma da fuoco due persone, si tratterebbe dell’ex moglie e del nuovo compagno di quest’ultima: il movente ipotizzato è passionale. Vittime e assassino sarebbero di nazionalità albanese.

Il presunto killer, Kapllani Burhan, 48 anni, si è consegnato ai carabinieri che dopo aver ascoltato le testimonianze di alcuni presenti hanno dato disposizioni per la chiusura del centro commerciale che si trova lungo la statale 17, nella frazione di Bazzano, vicino la stazione di Paganica.

In base a una prima ricostruzione dei fatti la donna, Boshti Hrjeta, di 36 anni, sarebbe stata uccisa mentre era seduta in auto fuori dal centro commerciale, la persona indicata come il suo nuovo compagno, Hana Shpetin, è stata raggiunta dai proiettili alla schiena probabilmente mentre stava tentando di scappare.

La pistola utilizzata per il duplice omicidio è una calibro 22, trovata dai militari dell’Arma nei pressi della strada statale. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore dell’Aquila David Mancini. Il fermato è sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail