Storie Maledette: questa sera alle 23.45 l'intervista a Nazareno Caporali, condannato all'ergastolo per l'omicidio della moglie Lorena Radice

Nazareno Caporali

La settima puntata di Storie Maledette, lo storico programma ideato, scritto e condotto da Franca Leosini, si intitola Nell’abisso di un sacchetto di plastica ed è dedicata alla vicenda di Lorena Radice, 45enne di Monza, ritrovata senza vita il 26 dicembre del 2006, soffocata da un sacchetto di plastica.

45 anni, brillante e affascinante signora, Lorena è manager, nonché erede della prestigiosa “Eliche Radice”, azienda leader nel settore della nautica. Sposata da 14 anni con Nazareno Caporali, 45 anni commercialista, Lorena ha due figli in tenera età e un terzo in via di adozione. Inizialmente, le indagini si orientano sull’ipotesi del suicidio, ma le numerose ecchimosi sul corpo di Lorena, alcune contraddizioni nel racconto del marito, ma, su tutto, i risultati delle perizie del Ris di Parma, portano a una diversa e terribile conclusione: Lorena sarebbe stata assassinata dal marito.

Si svolge il processo e il 7 gennaio scorso Nazareno Caporali viene condannato all'ergastolo con l'accusa di omicidio premeditato. Lui si è sempre dichiarato innocente ed è su questo aspetto che punterà Franca Leosini che, in una lunga intervista all'uomo, cercherà di ricostruire la vicenda riportando la dinamica emersa dalle indagini e ascoltando la versione dei fatti di Caporali.

L'appuntamento è per questa sera, alle 23.45, su RaiTre.

Via | Storie Maledette

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: