Napoli, omicidio in strada: Ciro Varrello ucciso a colpi di pistola

Crivellato di colpi in pieno giorno, a due passi dalla sua abitazione. E' deceduto così, in circostanze ancora da chiarire, il 24enne Ciro Varrello, raggiunto da tre colpi di pistola nel primo pomeriggio di ieri mentre si trovava a San Giovanni a Teduccio, quartiere nella zona orientale di Napoli.

Ad ucciderlo, secondo il racconto di alcuni testimoni oculari, sarebbero stati due uomini a bordo di uno scooter, due persone che sono state viste discutere animatamente con Varrello pochi istanti prima che partissero i colpi mortali.

Nonostante i repentini soccorsi, non c'è stato nulla da fare: Varrello è deceduto poco dopo il suo arrivo all'ospedale Loreto Mare. Nel pomeriggio, non lontano dal luogo del delitto, gli inquirenti hanno rinvenuto un ciclomotore dato alle fiamme, forse proprio quello utilizzato dai due killer.

Il delitto, come dicevo in apertura, è ancora avvolto nel mistero: il 24enne non aveva precedenti penali né collegamenti con la criminalità organizzata. Ogni pista, in questa fase delle indagini, viene ritenuta valida, anche se quella più valida sembra essere quella del regolamento di conti legato allo spaccio di droga.

Gli inquirenti credono da che qualche tempo il giovane avesse iniziato a frequentare persone poco raccomandabili ed è su questo particolare che si stanno concentrando le indagini. Nessun collegamento, a quanto pare, con l'agguato che Varrello aveva subito un paio di anni fa.

Il 3 febbraio 2011 fu ferito a colpi d'arma da fuoco mentre stava passeggiando insieme ad un amico. Quell'episodio fu ricondotto ad una questione di donne. Del caso si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Poggioreale.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail