Brindisi: droga prenotata sui social network, 10 arresti per spaccio

La droga si prenotava sul web a Francavilla Fontana (Brindisi) dove 10 persone, ritenute rampolli della criminalità locale, sono finite in manette oggi nell’operazione denominata Fast delivery. In base all’attività d’indagine, relativa al 2010-2011, gli arrestati vendevano hashish cocaina e marijuana utilizzando i più noti e diffusi social network convinti di evitare così i controlli delle forze dell'ordine.

Anche i pagamenti della droga erano di ultima generazione e avvenivano con ricariche su carte prepagate. Gli arresti sono stati eseguiti alla prime luci del giorno dai carabinieri di Brindisi e di Francavilla Fontana, tutti gli indagati si trovano in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Secondo gli investigatori il giro d’affari dello spaccio 2.0 generava guadagni illeciti compresi tra i 30.000 e i 50.000 euro al mese. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail