USA, strage in un appartamento a Tulsa: quattro donne uccise a colpi di pistola

Ancora una strage negli Stati Uniti, un quadruplice omicidio parzialmente avvolto dal mistero: quattro donne sono state trovate morte, uccise a colpi di pistola, in un appartamento alla periferia di Tulsa, in Oklahoma. Con loro, fortunatamente illeso, è stato trovato un bimbo di appena 4 anni, forse figlio di una delle vittime, subito affidato ai servizi sociali.

A lanciare l'allarme è stato un individuo non ben identificato che si è presentato nell'appartamento ed ha trovato la porta aperta. Non è chiaro se si sia trattato di un passante o di una persona vicina a qualcuna delle vittime. Di certo, lo rendono noto le autorità locali, non si tratta di una persona sospettata. Al momento non risultano testimoni oculari - ad eccezione, forse, del bimbo presente in casa - e le autorità stanno facendo il possibile per trovare informazioni sulle quattro vittime e cercare di ricostruire cosa sia accaduto.

Il quotidiano locale TulsaWorld, rivela un'indiscrezione secondo la quale una delle vittime avrebbe avuto contatti con uno sconosciuto poche ore prima del massacro, ma è ancora prematuro fare ipotesi sulla dinamica del delitto e sul suo movente.

Gli investigatori sono ancora sul posto per i rilievi del caso e per cercare possibili testimoni oculari. Al momento ogni pista viene considerata valida.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail