Miradolo Terme: 43enne uccide dentista per gelosia e poi si suicida

Ancora una tragedia della gelosia ancora un omicidio-suicidio a sfondo passionale. Siamo a Miradolo Terme, nel Pavese, dove ieri sera Domenico Siviglia, 43 anni, venditore di auto, ha sparato un intero caricatore contro il dentista Fabio Facchini (colpendolo al volto e al petto) prima di puntare l’arma contro se stesso e premere il grilletto per l’ultima volta.

Siviglia, secondo la ricostruzione degli investigatori era accecato dalla gelosia, si era convinto che la sua compagna avesse un rapporto non solo professionale con il dentista con cui lavorava. Ieri il 43enne è partito da Milano portando con sé due pistole, calibro 45 e calibro 7,65, ed ha aspettato la fidanzata e Facchini sotto lo studio dentistico in cui lavoravano a Miradolo Terme, in via Garibaldi.

Appena sono usciti dal portone Siviglia ha ucciso quello che considerava il suo rivale in amore, poi ha impugnato l’altra pistola e si è suicidato sotto gli occhi della fidanzata, unica testimone oculare. La donna agli investigatori ha spiegato che tra lei e il dentista non c’era mai stato nessun tipo rapporto al di là di quello di lavoro. Le indagini sono condotte dai carabinieri che cercano per prima cosa di capire se le armi usate da Siviglia fossero denunciate regolarmente.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: