Marcianise: Carmine De Simone ucciso a coltellate per un parcheggio. Arrestato un 66enne

Omicidio per un parcheggio ieri mattina a Marcianise (Caserta) dove Carmine De Simone di 53 anni è stato ucciso al culmine di una lite. La polizia ha arrestato poco dopo il 66enne Antonio Parolise, pensionato e vedovo. L’uomo dovrà ora fendersi dall’accusa di omicidio commesso per di più per futili motivi secondo una prima ricostruzione dei fatti.

Uno dei figli della vittima aveva parcheggiato il suo scooter sotto la finestra di casa di Parolise, l'anziano allora avrebbe aggredito verbalmente il 53enne, mettendosi a gridare che non voleva vedere più quel motorino lì e chiedendo perchè il figlio continuasse a parcheggiare sotto la sua finestra.

De Simone avrebbe girato la schiena al pensionato per andarsene, ma a quel punto Parolise avrebbe estratto non uno ma due coltelli a scatto che aveva in tasca, tra cui uno con una lama di 20 centimetri, colpendo la vittima diverse volte alle spalle: uno dei fendenti ha colpito De Simone al cuore.

Prontamente soccorso dai figli per l’uomo non c’è stato però nulla da fare, è deceduto all’ospedale Cardarelli di Napoli dove era arrivato da quello di Marcianise. L’anziano presunto omicida è stato arrestato, in casa gli agenti gli hanno trovato i coltelli ancora macchiati di sangue. De Simone, collaboratore scolastico, lascia la moglie e tre figli.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail