Agguato mafioso a Torino: ucciso il pregiudicato Cosimo Damiano Vasile

Omicidio nella notte a Torino, una vera e propria esecuzione di stampo mafioso compiuta a colpi di fucile. Cosimo Damiano Vasile, pluripregiudicato 48enne originario di Brindisi e residente da tempo a Chivasso, è stato raggiunto dai sicari dopo essere uscito da una pizzeria insieme alla compagna, Caterina Traversi, 28 anni.

Appena i due sono saliti in auto è cominciata la pioggia di proiettili: l'uomo è stato raggiunto al volto ed è deceduto sul colpo, mentre la compagna è stata ferita all'addome da tre colpi. I killer si sono dileguati nella notte e la donna è riuscita a trovare le forze per mettersi alla guida e raggiungere il vicino ospedale San Giovanni Bosco.

Mentre i soccorsi non potevano far altro che accertare il decesso di Vasile, lei veniva ricoverata e sottoposta ad un intervento chirurgico. Le sue condizioni, gravi in un primo momento, ora sembrano essersi stabilizzate. Non è in pericolo di vita.

Le indagini sono state avviate subito e gli inquirenti hanno già individuato una pista preferenziale: Vasile, si apprende da fonti investigative, aveva alle spalle numerosi precedenti penali per droga e rapina e nel 2011 era finito in manette per una serie di estorsioni e pare che avesse dei collegamenti per la 'ndrangheta.

Ipotizzabile, quindi, che l'agguato mortale sia da ricondurre ai suoi collegamenti con la criminalità organizzata. Le indagini sono coordinate dal vicecapo della Squadra Mobile Marco Martino.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail