Napoli, scomparso da un mese l’imprenditore Antonio Ferrara: le indagini

È scomparso da ormai quasi un mese Antonio Ferrara, 42 anni, imprenditore edile di Palma Campania, Napoli. La famiglia dell’uomo è angosciata, di lui non ha più notizie dal 9 dicembre, da quando Ferrara è uscito di casa dicendo che avrebbe dovuto incontrare un socio per delle questioni di lavoro a San Gennaro Vesuviano.

Sulla scomparsa indagano i carabinieri di Nola che allo stato non possono tralasciare nessuna pista, anche se finora sembrano propendere per l’allontanamento volontario, per motivi tutti da accertare. Secondo la moglie invece, Ferrara non si sarebbe mai allontanato spontaneamente da casa gettando nel panico i suoi cari.

Per la donna piuttosto il marito sarebbe stato costretto da qualcuno ad allontanarsi. Per motivi economici o comunque legati alla sua attività di imprenditore nel campo edile?

La moglie di Ferrara esclude con forza l’ipotesi di una fuga d’amore avanzata dai carabinieri. Coniugato e padre di tre figli Ferrara è incensurato, mai avuto problemi di nessun genere con la giustizia.

I carabinieri hanno messo sotto sequestro la sua Dacia Duster, trovata non lontano dalla casa del socio di lavoro con cui l’uomo si è incontrato subito prima della scomparsa. L’amico e socio ai carabinieri ha raccontato che dopo essersi visti si sono salutati e Ferrara è andato via.

Gli investigatori ascoltano parenti, amici e chi aveva rapporti di lavoro con l’imprenditore, sequestrati anche il suo computer e tutta una serie di documenti che si spera possano fornire importanti spunti per le indagini.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail