India, deputato stupra una ragazza e rischia il linciaggio: il video

Prosegue l'ondata di stupri in India. L'ultimo caso documentato è stato registrato nel villaggio di Santipura, nella provincia di Assam, a nord-ovest del Paese. Autore della violenza sessuale è un politico piuttosto noto nell'area, il deputato Bikram Singh Brahma, che ha approfittato di una sua visita al villaggio per abusare sessualmente di una ragazza di Santipura.

Erano da poco passate le due di notte quando l'uomo si è introdotto nell'abitazione della giovane, una ragazza di 23 anni, ed ha iniziato a violentarla. Le grida della vittima hanno allertato gli altri residenti che si sono subito precipitati in suo aiuto. Una volta sul posto, la sorpresa: l'autore della brutale violenza era proprio quel politico che solo poche ore prima aveva stretto le mani a tutti.

La reazione, più che comprensibile, dei cittadini è ben documentata in un video diffuso dalle emittenti indiane e rimbalzato in queste ore da una parte all'altra del Mondo: schiaffi e pugni contro il politico, salvato soltanto dal repentino intervento delle forze dell'ordine che l'hanno tratto in arresto ed evitato così il linciaggio.

Ora la questione è un po' delicata. Gli stupri in India sono all'ordine del giorno e le autorità vengono da più parti accusate di sottovalutare la situazione, di essere fin troppo clementi con chi si macchia di questo grave crimine.

Vista anche l'importanza e la notorietà di Bikram Singh Brahma, di questo caso si parlerà ancora a lungo e le autorità dovranno mostrare il pugno duro e fare di questo ennesimo stuprate un esempio per quanti vorranno seguire il suo comportamento. L'intenzione è chiara, come confermato dall'alto ufficiale della polizia locale G.P. Singh: "stiamo prendendo la questione molto seriamente".

  • shares
  • Mail