Roma, partorisce in un McDonald's e abbandona il bimbo nel water: caccia a ragazza dell'Est

Ha dato alla luce un bimbo nel bagno del McDonald's, poi l'ha gettato nel water e si è data alla fuga. Una storia di orrore e inciviltà che è accaduta a due passi da noi, nella sede del celebre fast food di piazzale Luigi Sturzo a Roma, nel quartiere Eur.

A fare la macabra scoperta, prima che accadesse il peggio, sono state due ragazze che sono entrate ieri pomeriggio nella toilette del fast food. Come scrive la Repubblica di Roma, le due hanno sentito piangere e visto il corpicino affiorare dal water, quasi del tutto ricoperto dall'acqua. La tragedia, per fortuna, è stata evitata: il repentino intervento delle due ragazze e l'arrivo dei soccorsi ha salvato la vita al piccolo.

Nessuna traccia, al momento, della donna che ha dato alla luce il piccolo e l'ha abbandonato a quella che avrebbe potuto essere una morte certa. La squadra mobile della Capitale sta già vagliando i filmati delle telecamere installate nel locale, che avranno sicuramente immortalato la ragazza e i suoi movimenti.

Stando alle ultime indiscrezioni potrebbe trattarsi di una giovane dell'Est Europa, forse minorenne. Sarebbe entrata nel locale e rimasta in bagno per circa una ventina di minuti prima di fuggire di corsa e darsi alla fuga, forse in compagnia di un uomo, il presunto padre del bambino, che la attendeva fuori dalla struttura.

Di front al fast food, davanti alla fermata dell'autobus, gli agenti hanno rinvenuto evidenti tracce di sangue e numerosi fazzoletti di carta sporchi, segno che i due potrebbero esser fuggiti a bordo di un autobus.

Le ricerche sono ancora in corso e, fotogrammi alla mano, non dovrebbero durare ancora a lungo. La giovane e il suo complice hanno le ore contate.

  • shares
  • Mail