New York, omicidio nella metro: uomo spinto sotto un treno

Un altro uomo spinto sotto un treno in arrivo nella metropolitana di New York. Dopo l’omicidio nella stazione metro di Times Square del 3 dicembre, questo è il secondo episodio del genere. È accaduto giovedì sera in una fermata nel quartiere Queens.

A compiere il folle gesto sarebbe stata una donna ispanica sui 20 anni che è poi fuggita confondendosi tra la folla e facendo perdere le sue tracce. Secondo la ricostruzione degli agenti la donna, descritta come robusta, si sarebbe alzata dalla panca sulla quale era seduta proprio nel momento in cui arrivava il treno che un uomo aspettava in piedi sulla banchina, si è avvicinata a lui e lo ha spinto con forza sotto le rotaie.

Secondo la polizia i due non si conoscevano affatto, anche se non è stato ancora possibile procedere all’identificazione dell’uomo, il cui corpo è stato martoriato dal passaggio del treno e nei cui abiti non sarebbero stati trovati documenti.

La polizia di New York ha in mano un video in cui si vede la presunta assassina che dopo l’omicidio corre giù per due rampe di scale fino a dileguarsi tra la folla in strada. Alta circa un metro e 70, con capelli biondo scuro/castani, indossava una giacca da sci blu, bianca e grigia e scarpe da ginnastica.

Il 3 dicembre dopo un litigio un uomo di 58 anni era stato spinto sotto il treno nella più affollata stazione della metro di NY da un 30enne. Il New York Post era entrato in possesso di una foto che mostrava il treno in arrivo e l’uomo sui binari che non riusciva a risalire: il giorno dopo l’ha pubblicata in prima pagina suscitando un'aspra polemica.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail