Secondigliano: trovato deposito di droga del clan dei Girati

Dopo l’arresto, ieri, di uno dei presunti pezzi da novanta, eminenza grigia, della faida di Scampia, Antonio Leonardi, oggi è scattato il blitz nelle piazze di spaccio nell’area a Nord di Napoli, dove infuria la guerra per il controllo del mercato della droga.

I carabinieri di Casoria e della compagnia Stella durante una serie di perquisizioni domiciliari hanno rinvenuto in un box auto del quartiere Secondigliano circa 3,5 chilogrammi di stupefacenti, tra eroina e cocaina, pronti per essere messi in vendita.

La zona in cui è stata trovata la droga, in via Giuseppe Spano, è ritenuta sotto l'influenza del clan dei Girati di via Vanella Grassi, gli scissionisti degli Scissionisti. Per la precisione i carabinieri hanno sequestrato una quindicina di involucri di plastica che contenevano 1,5 chili di eroina e altre 1.680 dosi già pronte, sempre di eroina, che pesavano 1,54 kg.

Sequestrati anche 440 grammi di cocaina e migliaia di bussolotti in plastica vuoti per confezionare la droga. Una settimana fa i carabinieri della Stazione di Marianella avevano sequestrato a Scampia eroina e cocaina per 2.350 grammi, già confezionata in dosi e pronta per lo spaccio. La droga era nascosta in un edificio nel lotto G di via Labriola, all’interno del vano ascensore.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail