Nigeria, strage di Natale durante la messa: sei cristiani uccisi

Strage nella notte di Natale in Nigeria, dove la comunità cristiana è finita ancora una volta nel mirino degli integralisti, senza che le autorità potessero far altro che confermare l’ennesimo attentato. Durante la celebrazione della messa un gruppo di terroristi ha fatto irruzione in una chiesa nel nord del Paese e ha ucciso sei persone, tra cui il sacerdote, prima di dare fuoco al luogo di culto.

È accaduto in un villaggio vicino Potiskum, a Peri, nello Stato di Yobe. Secondo quanto raccontato da un testimone, e confermato dalla polizia:


Un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione nel villaggio a mezzanotte ed è andato direttamente in chiesa. Hanno aperto il fuoco e ucciso il sacerdote e cinque fedeli, poi hanno dato alle fiamme l'edificio.

Gli attacchi alle chiese cristiane e la lunga scia di sangue degli scontri interreligiosi nel paese (centinaia i morti solo nel 2012, 3000 dal 2009) fanno registrare un’altra di strage di Natale, dopo i 49 morti del 25 dicembre dell’anno scorso e le 86 persone rimaste uccise a Natale 2010. Attacchi rivendicati dagli integralisti islamici del gruppo Boko Haram.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail