Pistoia, maltrattamenti all’asilo: 6 anni per Anna Laura Scuderi e 5 per Elena Pesce

abusiCipCiopPistoia

Si è concluso con due condanne il processo di primo grado per Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce, le due donne accusate di maltrattamenti aggravati dalle lesioni gravi su minori, reati avvenuti nell'asilo nido "Cip e Ciop" di Pistoia, di cui la Scuderi era titolare. Il gup di Genova ha deciso di infliggere una condanna a 6 anni e 4 mesi di carcere ad Anna Laura Scuderi e 5 anni ad Elena Pesce.

La sentenza, emessa in mattinata, è stata più lieve di quanto auspicato dal pm, che aveva chiesto una condanna ad 8 anni di carcere per Scuderi e 6 anni per Pesce. La decisione del gup sembra così rispecchiare il desiderio dei difensori delle due imputata, che avevano chiesto alla Corte una pena equa, non la punizione esemplare che in molti si attendevano vista la grande attenzione mediatica rivolta alla vicenda.

Il caso, lo ricorderete, era esploso nel dicembre 2009, quando le due donne finirono in manette dopo una breve attività investigativa da parte delle autorità. Le segnalazioni arrivate da parte dei genitori dei bimbi ospiti della struttura aveva convinti la polizia a nascondere delle telecamere e documentare gli abusi messi in atto dalle maestre, in particolar modo durante i pasti.

Oggi è arrivata la condanna, che non scrive però la parola fine a questa triste e drammatica vicenda di abusi. Questo è soltanto il primo grado di giudizio e come al solito sarà necessario attendere le motivazioni della sentenza per capire come vorranno procedere le parti coinvolte. A questo si aggiunge il nuovo processo che si aprirà a gennaio presso il tribunale di Genova e che vedrà imputate Sandra Bompani e Donatella Giovannini, rispettivamente cuoca della struttura e funzionaria del Comune.

La prima deve rispondere di maltrattamenti in concorso, mentre la seconda è accusata di abuso d’ufficio e omessa denuncia di reato. Un terzo processo inizierà invece il 5 marzo e vedrà sei persone alla sbarra (tra le quali le stesse Scuderi e Pesce) per i maltrattamenti all'asilo Magico Bosco di Quarrata, in provincia di Pistoia, anch'esso gestito dalla Scuderi.

  • shares
  • Mail