Massacro del Circeo: chiesta la libertà vigilata per Gianni Guido, la decisione è rimandata a settembre

GianniGuidoDopo gli aggiornamenti di qualche giorno fa - che avevano suscitato non poche polemiche - torniamo a parlarvi di Gianni Guido, uno dei tre massacratori del Circeo, che ha da poco terminato di scontare la sua condanna.

Numerose le telefonate di protesta giunte al Telefono Rosa, diverse le proteste degli abitanti del quartiere Nomentano, dove Guido dovrebbe risiedere.

E' di oggi la notizia che la Procura ha chiesto la libertà vigilata, "per motivi di sicurezza". La decisione finale, però, spetta ad Enrico Della Ratta Rinaldi, il giudice del Tribunale di sorveglianza di Roma che aveva ratificato il "fine pena".

L'udienza per decidere se respingere o accordare la richiesta avanzata dalla Procura è stata fissata per settembre. Nel frattempo c'è anche chi difende Guido a suon di "sono passati 30 anni, è ora di lasciarlo in pace".

Non solo. Come si legge su La Repubblica Di Roma, c'è anche chi afferma:

Un po' lo giustifico, era giovane e le due ragazze non avrebbero dovuto salire in macchina. I giovani sono tutti uguali. Anche se un po' mi dispiace per quella ragazza che è morta.

Via | La Repubblica Di Roma

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: