Massacro del Circeo: a 34 anni di distanza da quel 29 settembre, Gianni Guido è un uomo libero

Fine pena 25 agosto 2009. E' quanto c'è scritto sulla scheda del casellario giudiziario di Gianni Guido, l'ex ragazzo della borghesia romana responsabile, insieme a Angelo Izzo e Andrea Ghira, di quello che è ormai noto a tutti come il massacro del Circeo.

Nel maggio del scorso anno Guido era uscito dal carcere ed era stato affidato ai servizi sociali che per lui avevano disposto la dimora presso la casa dei suoi genitori.

Ieri anche quell'obbligo si è concluso e Gianni Guido, ora 53 anni, è un uomo libero.

Sono passati ben 34 anni da quel 29 settembre 1975, quando Guido, insieme a Izzo e Ghira, ha violentato, seviziato e massacrato per più di 24 ore le giovanissime Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, quest’ultima annegata dai tre in una vasca da bagno.

Gianni Guido
Rosaria Lopez
Massacro Del Circeo
Massacro Del Circeo

Donatella era invece riuscita a salvarsi ed è morta nel 2005 a causa di un tumore al seno.

Izzo, come vi abbiamo segnalato nel novembre scorso, è stato condannato ad un altro ergastolo in quanto ritenuto responsabile di un altro terribile massacro, quello della signora Maria Carmela Linciano, 49 anni, e della figlia Valentina Maiorano, legate, soffocate e poi seppellite nel giardino di una villa a Mirabello Sannitico.

L'altro aguzzino, Ghira, era invece fuggito in Spagna, arruolandosi nella Legione Spagnola, per poi morire di overdose nel 1994.

Donatella Colasanti
Massacro Del Circeo
Massacro Del Circeo
Angelo Izzo
Angelo Izzo
Angelo Izzo
Andrea Ghira

Via | Affari Italiani

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: