Omicidio-suicidio Genova: Sabrina Ricci ha ucciso il figlio di due settimane e si è impiccata

corsoMarinetti_Genova

Tempo fa si era detto che la famiglia italiana uccide più della mafia e della microcriminalità. La vicenda di Sabrina Ricci non fa eccezione.

La donna, 35 anni, residente in corso Martinetti a Genova, ha preso il cavo di alimentazione del suo cellulare, si è recata nella stanza di suo figlio, di appena due settimane, e lo ha strangolato.

Subito dopo si è tolta la vita impiccandosi vicino al corpo senza vita del piccolo.

Stando a quanto è emerso nelle ultime ore, Sabrina viveva da sola insieme a suo figlio, che non era stato riconosciuto dal padre. Ha dovuto affrontare da sola la depresessione post partum e non ce l'ha fatta: martedì l'omicidio-suicidio.

Gli investigatori stanno indagando sulle motivazioni che hanno spinto la donna ad agire, visto che nell'abitazione non è stato ritrovato alcun biglietto che potesse fare chiarezza.

Via | Localport

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: