Mantova, padre orco condannato: violentò e mise incinta la figlia

Un altro padre orco finito alla sbarra e condannato. Sono 12 gli anni di carcere inflitti ieri a un extracomunitario di 46 anni arrestato a febbraio scorso in un centro dell'Alto mantovano dove risiedeva. L’uomo era finito a processo con la terribile accusa d’aver commesso ripetute violenze sessuali sulla figlia fin da quando era una ragazzina di 13 anni.

Il pubblico ministero aveva chiesto per lui 14 anni di reclusione. Gli abusi sarebbero iniziati nel 2007 e sono continuati fino a quando, l’anno scorso, la giovane vittima non è rimasta incinta. Solo dopo aver partorito la ragazza ha trovato la forza di confessare alle sue insegnanti quanto era costretta a subire dal padre al riparo delle mura domestiche.

L’uomo si era dichiarato innocente, ma il successivo test del Dna sul bambino, disposto dalla procura di Mantova, non ha lasciato spazio a dubbi sulla sua colpevolezza. La ragazza vive ora in una comunità protetta insieme al figlio.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail